Elena Meynet dialoga con il magistrato Eugenio Gramola, nominato nella mattinata di mercoledì 7 marzo, alla Presidenza del Tribunale di Aosta.

La cerimonia di nomina del presidente del Tribunale di Aosta

Il presidente della Regione autonoma Valle d'Aosta, Laurent Viérin, l'assessore regionale all'istruzione e cultura, Emily Rini, ed il presidente del Consiglio Valle, Joël Farcoz, presentano le iniziative delle "Journées de la francophonie en Vallée d'Aoste", in programma dal 7 al 31 marzo.

Le iniziative per le "Journées de la francophonie en Vallée d'Aoste"

Elena Meynet dialoga, durante le fasi conclusive dello spoglio delle elezioni politiche di domenica 4 marzo 2018, nelle prime ore di lunedì 5, con Albert Lanièce, confermato senatore della Valle d'Aosta per la lista "Vallée d'Aoste", Elisa Tripodi, eletta deputato della Valle d'Aosta per il "Movimento Cinque Stelle", Alessia Favre, candidata deputato per la lista "Vallée d'Aoste", Andrea Manfrin, consigliere comunale ad Aosta della Lega, Pierluigi Marquis, consigliere regionale della Stella Alpina, Orlando Navarra, candidato senatore per la lista del "Centrodestra valdostano" e Luca Lotto, consigliere comunale ad Aosta del "Movimento Cinque Stelle".

I commenti di vincitori e vinti alla elezioni politiche in Valle d'Aosta

Elena Meynet dialoga con Pierluigi Marquis, consigliere regionale del gruppo formato da Area Civica, Stella Alpina, e "Pour Notre Vallée", esponente della lista "Per tutti, pour tous, pe tcheut" coalizione formata con la presenza di Alpe, alla fine dello spoglio dei seggi delle elezioni politiche, all'alba di lunedì 5 marzo, evidenziando il momento di difficoltà che stanno vivendo le forze autonomiste.

La difficoltà del momento per le forze autonomiste espressa dalla lista "Per tutti, pour tous, pe tcheut"

Elena Meynetdialoga con Andrea Manfrin, consigliere comunale della Lega ad Aosta e con Orlando Navarra, candidato della lista "Centrodestra valdostano", (coalizione formata da Forza Italia, Fratelli d'Italia e "Movimento Nuova Valle d'Aosta"alla fine dello spoglio dei seggi delle elezioni politiche, all'alba di lunedì 5 marzo, sulla consistenza dei relativi risultati e sulle possibilità di un accordo elettorale per le prossime elezioni regionali.

I risultati dei movimenti del centrodestra, che correranno da soli anche alle elezioni regionali

Elena Meynet dialoga con i candidati della lista "Vallée d'Aoste - Progrés et tradition", (coalizione formata da Union Valdôtaine, Union Valdôtaine Progressiste, Partito Democratico ed "Edelweiss Popolare Autonomista Valdostano"), alle fine dello spoglio dei seggi delle elezioni politiche, all'alba di lunedì 5 marzo: il confermato senatore Albert Lanièce ipotizza la situazione che si creerà a Roma, mentre Alessia Favre, sconfitta dalla "grillina"Elisa Tripodi, scarica l'indesiderato risultato alla divisione tra le varie forze autonomiste.

Il risultato elettorale analizzato dai candidati della lista "Vallée d'Aoste - Progrés e tradition"

Elena Meynet dialoga con Luca Lotto, consigliere comunale ad Aosta e dirigente del "Movimento Cinque Stelle", alla conclusione dello spoglio, all'alba di lunedì 5 marzo, dopo la vittoria alle elezioni politiche, con la conquista del seggio uninomimale valdostano alla Camera, da parte di Elisa Tripodi, che evidenzia i principali obiettivi della sua nuova attività di parlamentare.

L'analisi del voto delle elezioni politiche da parte del "Movimento Cinque Stelle"

Elena Meynet, in occasione della festicciola di ringraziamento per la conclusione dei lavori di ripristino dei muretti a secco alla "Fondazione Ollignan onlus" di Quart, nella giornata di venerdì 2 marzo, fa il punto dell'attività del "Centro diversamente agricolo" con Alessandro Nogara, assessore regionale all'agricoltura e risorse naturali, Gianfranco Trevisan, presidente della "Fondazione Ollignan onlus", Laurent Viérin, presidente della Regione autonoma Valle d'Aosta e Luigi Bertschy, assessore regionale alla sanità, salute e politiche sociali. 

La conclusione dei lavori di ripristino dei muretti a secco ad Ollignan

Mauro Caniggia Nicolotti, esponente di "Mouv'", suggerisce le nuove tematiche da affrontare, nel corso dell'Assemblea, sabato 24 febbraio, che ha trasformato il movimento di opinione in partito politico. Caniggia sarà poi nominato nuovo coordinatore.

Il discorso di Mauro Caniggia Nicolotti, nuovo coordinatore di Mouv'

I consiglieri regionali di minoranza annunciano, martedì 27 febbraio, due interpellanze sui contributi che la Valle d'Aosta dovrà pagare per il risanamento dei conti dello Stato: oltre ai 144 milioni di euro per il 2017, sono previsti 99 milioni per il 2018, 44 milioni per il 2019 e 24 milioni per il 2020. Ne parlano Pierluigi Marquis, Albert Chatrian, Elso Gerandin, Chantal Certan e Claudio Restano.

Le critiche della minoranza del Consiglio Valle sui contributi della Valle d'Aosta al risanamento dei conti dello Stato

Elena Meynet dialoga con Joël Farcoz, presidente del Consiglio Valle, sulle prospettive dell'Autonomia valdostana, in occasione della "Festa della Valle d'Aosta", domenica 25 febbraio, alla scuola "Brambilla" di Verrès.

Le prospettive dell'Autonomia valdostana negli auspici del presidente del Consiglio Valle

Elso Gerandin, consigliere regionale di "Mouv'", ripercorre le battaglie politiche sviluppate nel corso dell'ultimo anno ed annuncia la sfida elettorale alle prossime regionali, nel corso dell'Assemblea, sabato 24 febbraio, che ha trasformato il movimento di opinione in partito politico. Il coordinatore uscente, Damien Charrence, presenta il nuovo Coordinamento del partito.

Le battaglie di Mouv' in Consiglio Valle ed il nuovo Coordinamento del partito